La bioplastica

La bioplastica è un’alternativa sostenibile a basso impatto e alte prestazioni, pensata con particolare riferimento agli imballaggi alimentari.

Pur essendo simile per caratteristiche alla plastica sintetica tradizionale, sia per leggerezza che per resistenza, la bioplastica biodegradabile ne rappresenta un’alternativa sostenibile a basso impatto e ad alte performance d’uso e di servizio.

Consente infatti cicli di vita dei prodotti più sostenibili nell'ambito di un'economia circolare

Continua a leggere
Imballaggi in bioplastica

Per imballaggi in bioplastica si intendono imballaggi prodotti con materie prime polimeriche, siano esse originate da fonti rinnovabili o di origine fossile, che hanno la caratteristica di essere biodegradabili e compostabili.

Gli Imballaggi in bioplastica, nel loro fine vita, devono garantire la riciclabilità organica certificata nei diversi ambienti (es. compostaggio, digestione anaerobica, suolo).

Negli imballaggi di competenza di Biorepack rientrano gli imballaggi e i rifiuti di imballaggi realizzati in plastica biodegradabile e compostabile certificati UNI EN 13432, che riportano uno dei marchi di compostabilità (sul singolo imballaggio o sulla confezione).

Continua a leggere
Imballaggi in bioplastica
Compostabilità certificata

La normativa europea (UNI EN 13432:2002 e UNI EN 14995:2007) definisce le caratteristiche che un imballaggio o un manufatto deve possedere per poter essere definito “compostabile”.

Queste  norme sono un punto di riferimento per i produttori di materie prime polimeriche e di imballaggi, le autorità pubbliche, i compostatori e i consumatori anche perché aiutano a distinguere i prodotti virtuosi a norma, che possono legittimamente fregiarsi dei claim  “biodegradabile” e “compostabile” in combinazione tra loro e essere così riciclati assieme all’umido domestico.

Continua a leggere
Compostabilità certificata