Compostaggio

In seguito a un trattamento specifico, gli imballaggi in plastica biodegradabile e compostabile certificati, conferiti e riciclati insieme alla frazione umida, si trasformano in compost, alleato importante per migliorare la qualità dei suoli e combattere la desertificazione e il riscaldamento globale.

Tutte le sostanze organiche si decompongono e si degradano continuamente in natura in modo spontaneo.   Il compostaggio è un processo di decomposizione controllata che ricrea quello spontaneo per trasformare gli scarti organici in compost, chiudendo correttamente la gestione del ciclo dei rifiuti. Il compost, utilizzato in agricoltura, consente di arricchire i suoli con sostanze nutritive in modo del tutto naturale.

Il compostaggio può essere domestico o industriale, a seconda che sia condotto in casa con gli scarti da cucina e da giardino utilizzando un contenitore apposito (compostiera) oppure che sia realizzato mediante un trattamento della frazione umida della raccolta differenziata dei rifiuti mediante impianti e processi specifici.

 

Continua a leggere
Impianti di trattamento

I rifiuti urbani organici - inclusi gli imballaggi in bioplastica compostabile - vengono immessi in impianti di compostaggio industriale dislocati su tutto il territorio nazionale

Gli impianti possono essere di tre tipologie:

  • Impianti di trattamento aerobico, da cui si ottiene compost
  • Impianti di trattamento anaerobico, da cui si ottiene biogas
  • Impianti integrati, da cui si ottengono sia compost sia biogas
Continua a leggere
Impianti di compostaggio industriale